SISTEMA DI RESINATURA LASTRE

I sistemi di resinatura lastre possono essere forniti in svariate forme dipendente dalla produzione richiesta.

Il più semplice è composto da un caricatore-scaricatore automatico che preleva le lastre da una cavalletta posta su una piattaforma girevole e le deposita direttamente su un vassoio in metallo che porterà la lastra all’interno del forno. Il forno può contenere 50 o 60 vassoi a richiesta del cliente e i vassoi con le lastre vengono impilati uno sopra l’altro. Sopra la pila dei vassoi in entrata un traslatore porta i vassoi su una pila in uscita. In questo modo tutte le lastre fanno tutto il tragitto all’interno del forno (dal basso verso l’alto e ritorno) e quindi avranno tutte la stessa temperatura anche se ci dovessero essere piccole differenze di temperatura all’interno del forno tra la parte bassa e alta.

Quando il forno è pieno le lastre escono e ritornano con un trasporto inferiore ad una stazione di resinatura e rientrano quindi nel forno. Quando poi tutte saranno resinate quelle che sono state resinate per prime escono con la resina polimerizzata, ritornano al caricatore-scaricatore e vengono scaricate sulla cavaletta girevole. Il caricatore scarica la lastra resinata su un lato della cavalletta e ricarica una nuova lastra da asciugare dall’umidità. 

Questo sistema è discontinuo nel senso che per un periodo si effettua scarico e ricarico dal forno e per un periodo si effettua la resinatura.

Come anticipato questo è il sistema più semplice che può venire raddoppiato con un secondo forno rendendolo continuo in quanto un forno essica le lastre e un forno permette la polimerizzazione della resina.

 L’impianto può essere ampliato ancora con un terzo forno per permettere la retinatura su una faccia della lastra e la resinatura sull’altra. La stesura della rete e la resinatura possono essere effettuate manualmente o possono essere automatizzate completamente.

Dettagli Tecnici

made with ♥ by KALEIDOSCOPE